Banca Dati Suoli LOSAN :: Scheda UnitÓ Cartografica

 
Scheda UnitÓ Cartografica << >>
UnitÓ Cartografica 165 - SCL2
Tipo UC Consociazione (CN)
Pedopaesaggio VI2
Distretto geografico70.1.1.5
UnitÓ Tipologiche di Suolo SCL2
 
Descrizione UC
L'unitÓ Ŕ localizzata nell'area compresa tra Governolo ed il Canal Bianco con un'estensione valutabile su 287 ettari su 2 delineazioni.
Tale unitÓ Ŕ caratterizzata da superfici subpianeggianti a morfologia lievemente ondulata della piana alluvionale di transizione tra le are pi¨ rilevate e quelle pi¨ depresse, poste alla quota media di 14m. s.l.m. e con pendenza media praticamente nulla. Presenta inoltre pietrositÓ superficiale scarsa o nulla. Il parent material Ŕ costituito da depositi alluvionali limosi mentre il substrato Ŕ formato principalmente da limi. L'uso del suolo principale Ŕ costituito da seminativi e da prati permanenti asciutti.

I suoli SCL2 sono suoli in genere profondi limitati da falda, con tessitura moderatamente fine, scheletro assente, permeabilitÓ moderata, drenaggio mediocre, moderatamente calcarei, subalcalini, AWC molto alta e tasso di saturazione in basi alto.
Classificazione USDA (KST 2006): fine silty, mixed, superactive, mesic, Aquic Haplustepts

ProprietÓ applicative: i suoli SCL2, adatti all'agricoltura, presentano moderate limitazioni legate alla presenza di acqua nel profilo e a caratteristiche negative del suolo che richiedono una opportuna scelta delle colture e/o moderate pratiche conservative; sono molto adatti allo spandimento di liquami zootecnici e allo spandimento di fanghi di depurazione, con limitazioni legate ; hanno capacitÓ protettiva moderata per le acque profonde e superficiali, con limitazioni legate all'idrologia e alla permeabilitÓ; possiedono un basso valore naturalistico.