Pedopaesaggio

Le forme del rilievo vengono modellate nel tempo dall'interazione dei fattori ambientali (clima, topografia, e geologia, organismi viventi) che origina una successione di paesaggi tipici, in cui si rilevano suoli che riflettono nei loro caratteri peculiari i processi che li hanno formati.

La rappresentazione unitaria delle morfologie della pianura e collina lombarda è possibile grazie al "Catalogo dei pedopaesaggi", che l'ERSAF ha predisposto a supporto dell'inquadramento fisiografico dei suoli, strutturato secondo tre classi (SISTEMA > SOTTOSISTEMA > UNITA') univocamente definite a scala regionale.

Sistemi e sottosistemi costituiscono le classi fisiografiche di maggiore risalto, poiché differenziano aree molto diverse per genesi ed evoluzione, e fungono da contenitori di unità omogenee per caratteri morfo-pedo genetici e gestionali.