Banca Dati Suoli LOSAN :: Scheda Fase di Serie

 
Scheda Fase di Serie
Sigla MMR1
Nome MARCELLINO franca
Serie MMR
UnitÓ cartografiche 30 (MMR1).
Descrizione generale della serie I suoli presentano un orizzonte superficiale profondo circa 40 cm, di colore bruno oliva chiaro, con tessitura franco sabbiosa, scheletro assente, molto calcareo, alcalino; orizzonti profondi spessi 40-60 cm, di colore bruno oliva chiaro, con tessitura franco sabbiosa, scheletro assente, molto calcarei, alcalini; substrato a partire da 100 cm, di colore bruno oliva chiaro, franco, molto calcareo, molto alcalino.
Caratteri specifici
Morfologia Versante
Drenaggio Mediocre
PermeabilitÓ Moderata
Parent material Detriti in posto (medi)
Distribuzione Localizzati su 3 delineazioni localizzate nella porzione occidentale del sottoambito della Montagna appenninica, ad ovest di Codevilla e Retorbido e a sud rispetto a Torrazza Coste. Estensione di circa 400 ha.
Sito tipo Da Torrazza Coste (PV), con direzione sud occorre oltrepassare la frazione Cadelazzi, e proseguire sulla pista che sale sul Monte Marcellino fino alla quota 290 m slm.
Caratteristiche degli orizzonti
Gli orizzonti Ap hanno spessore da 30 a 45 cm. Colore matrice umido: 2.5Y con value da 4 a 5, chroma da 3 a 5. Screziature 10YR 5/6, da scarse a comuni, molto piccole e piccole Classi tessiturali Fo FS Molto calcarei.
Gli orizzonti Bk hanno limite superiore da 30 a 60 cm e spessore da 45 a 85 cm. Colore matrice umido: 2.5Y value da 4 a 5, chroma da 4 a 5. Screziature 10YR value da 4 a 5 e chroma da 5 a 6, 5Y 6/1, da assenti a comuni, molto piccole. Presenti da poche a comuni concrezioni di CaCO3. Classi tessiturali F o FS. Molto calcarei.
Gli orizzonti C hanno limite superiore da 100 a 150 cm e spessore da 30 a 60 cm. Colore matrice umido: 2.5Y value da 4 a 5, chroma da 3 a 4. Screziature 5Y 6/1, comuni od abbondanti, molto piccole. Classi tessiturali F. Molto calcarei.
ProprietÓ applicative
I suoli MMR1 sono inadatti all'agricoltura (VIe), presentando limitazioni severe, legate al rischio di erosione, tali da restringerne l'uso, seppur con qualche ostacolo, al pascolo, alla forestazione o come habitat naturale; non sono adatti allo spandimento dei reflui zootecnici (N), per limitazioni dovute alla pendenza; non sono adatti allo spandimento dei fanghi di depurazione (N), per limitazioni connesse alla pendenza; hanno capacitÓ protettiva bassa (B) nei confronti delle acque superficiali per limitazioni legate al runoff, e moderata (M) nei confronti di quelle sotterranee per limitazioni dovute alla permeabilitÓ; il loro valore naturalistico Ŕ basso (B).

Profilo di riferimento della Fase di Serie
Codice profilo P71/35