Banca Dati Suoli LOSAN :: Scheda Fase di Serie

 
Scheda Fase di Serie
Sigla LUN1
Nome S.GIULIANO M. franca
Serie LUN
UnitÓ cartografiche 444 (LUN1).
Descrizione generale della serie I suoli LUN presentano topsoil dello spessore medio di 40 cm con colore bruno, scheletro assente o scarso, tessitura franco-sabbioso, non calcareo, a reazione subacida Il subsoil presenta orizzonti profondi spessi 30 cm, a tessitura franca, colori bruno giallastro, scheletro assente o scarso, non calcareo, a reazione subacida. Substrato a partire da 100 cm, ghiaioso sabbioso non calcareo.
Caratteri specifici
Morfologia Aree pianeggianti o leggermente ondulate, intermedie tra le aree pi¨ rilevate (dossi) e depressioni (conche e paleoalvei).
Drenaggio Buono
PermeabilitÓ Moderata
Parent material Depositi fluvioglaciali moderatamente grossolani
Distribuzione Settore a Sud-Est del Comune di San Giuliano Milanese 1500 Ha
Sito tipo Comune di San Giuliano Milanese, in localitÓ Mezzano, nei pressi della linea ferroviaria Milano Codogno.
Caratteristiche degli orizzonti
Gli orizzonti Ap hanno spessore 50 cm; colore matrice umido 10YR 4/3; struttura , grande; scheletro scarso, molto grande; argilla da 7 a 9%; carbonio organico da 0.7 a 0.9%; C.S.C. da 11 a 12 meq/100g; T.S.B. da 43 a 44%; pH subacido (da 6.0 a 6.2).
Gli orizzonti Bw hanno limite superiore 50 cm e spessore 75 cm; colore matrice umido 10YR con value da 4 a 5 e chroma da 4 a 6; screziature 10YR 6/8, scarse, estremamente piccole; struttura , media; argilla da 11 a 17%; carbonio organico da 0.1 a 0.2%; C.S.C. da 11 a 12 meq/100g; T.S.B. da 51 a 57%; pH da subacido a neutro (da 6.5 a 6.8).
Gli orizzonti C hanno limite superiore 125 cm; colore matrice umido 10YR 5/4; scheletro frequente, grande; argilla 4%; carbonio organico 0.1%; C.S.C. 5 meq/100g; T.S.B. 94%; pH neutro (6.9).
ProprietÓ applicative
I suoli LUN1 sono adatti all'agricoltura (IIs), presentando moderate limitazioni, legate a caratteristiche negative del suolo che richiedono una opportuna scelta delle colture e/o moderate pratiche conservative; sono adatti allo spandimento dei reflui zootecnici (S2), con lievi limitazioni dovute alla granulometria; sono adatti allo spandimento dei fanghi di depurazione (S3), con moderate limitazioni connesse alla CSC; hanno capacitÓ protettiva elevata (E) nei confronti delle acque superficiali, e moderata (M) nei confronti di quelle sotterranee per limitazioni dovute alla permeabilitÓ e alla granulometria; il loro valore naturalistico Ŕ basso (B).

Profilo di riferimento della Fase di Serie
Codice profilo P218/99