Banca Dati Suoli LOSAN :: Scheda Fase di Serie

 
Scheda Fase di Serie
Sigla BOC1
Nome C.NA BOSCO CARPENEDOLO franco sabbiosa, scarsamente ghiaiosa
Serie BOC
UnitÓ cartografiche 405 (BOC1).
Descrizione generale della serie I suoli BOC presentano orizzonti superficiali profondo circa 40 cm, di colore bruno o bruno scuro, a tessitura franca o franco sabbiosa e con frequenti frammenti piccoli o molto piccoli. Il substrato inizia a partire da 40 cm circa e presenta colore da grigio brunastro a bruno grigiastro, tessitura sabbiosa e scheletro abbondante o molto abbondante. Questi suoli sono subalcalini negli orizzonti di superficie e diventano alcalini nel substrato, molto calcarei
Caratteri specifici
Morfologia superfici dei fondovalle attuali, da non inondabili a inondabili
Drenaggio da buono a moderatamente rapido
PermeabilitÓ moderatamente elevata
Parent material depositi alluvionali attuali e recenti, grossolani e calcarei
Distribuzione I suoli BOC occupano 500 ha, prevalentemente nei settori centro-occidentali dell'area.
Sito tipo Comune di Carpenedolo, ai limiti del confine comunale a nord di C.na Bosco.
Caratteristiche degli orizzonti
Gli orizzonti superficiali Ap hanno spessore di 30-40 cm, hue 10 YR, value 4 e chroma 3. La loro tessitura Ŕ franca o franco sabbiosa e sono comuni o frequenti i frammenti piccoli e molto piccoli. In questi orizzonti il pH Ŕ compreso tra 7.5 e 7.9, il TSB Ŕ alto (100%) e la CSC compresa tra 9 e 16. Sono calcarei o molto calcarei (da 13 a 31)
Gli orizzonti C iniziano da 30-40 cm, hanno hue da 10 YR a 2.5 Y, value 6, 5 o 4 e chroma 2. La tessitura Ŕ sabbiosa e lo scheletro abbondante o molto abbondante; sono alcalini o molto alcalini (pH da 8.1 a 8.5), da molto calcarei a fortemente calcarei
ProprietÓ applicative
I suoli BOC1 sono adatti all'agricoltura (IVs), presentando tuttavia limitazioni molto severe, legate a caratteristiche negative del suolo, tali da ridurre drasticamente la scelta delle colture e da richiedere accurate pratiche di coltivazione; sono adatti allo spandimento dei reflui zootecnici (S3), con moderate limitazioni dovute alla permeabilitÓ e alla granulometria; non sono adatti allo spandimento dei fanghi di depurazione (N), per limitazioni connesse al drenaggio e alla granulometria; hanno capacitÓ protettiva elevata (E) nei confronti delle acque superficiali, e bassa (B) nei confronti di quelle sotterranee per limitazioni dovute alla permeabilitÓ e alla granulometria; il loro valore naturalistico Ŕ basso (B).

Profilo di riferimento della Fase di Serie
Codice profilo P26/6